Loading

Museo della fotografia Sestini

Museo della fotografia Sestini

Sabato 17 Novembre 2018 presso il Convento di San Francesco è stato inaugurato il Museo della fotografia Sestini, un grande traguardo nato dalla sinergia tra Comune di Bergamo, Museo delle storie di Bergamo e Siad Fondazione Sestini.

Visitare il nuovo Museo della fotografia Sestini significa compiere un'esperienza unica, un viaggio indietro nel tempo per conoscere le origini, le tecniche e i protagonisti di questa meravigliosa scoperta, per lasciarsi trasportare dalle storie che le fotografie ci raccontano.

Il percorso espositivo

Il percorso espositivo, curato dal Museo delle storie di Bergamo con il coordinamento di Roberta Frigeni, direttore scientifico e Jennifer Coffani, responsabile dell'archivio fotografico, ci guida in modo essenziale e coinvolgente dai prodromi della fotografia, attraverso i nomi illustri di Daguerre e Talbot che per primi trovarono il modo di fermare le immagini con la luce, alla sua fortunata diffusione come espressione artistica, documento, o strumento di indagine al servizio delle scienze.

Il percorso avanza coinvolgendo il visitatore in modo suggestivo e scenografico e permette di toccare con mano la tecnica fotografica nella sua evoluzione e di immergersi nel ricco patrimonio dell'Archivio fotografico Sestini, nelle migliaia di immagini dei suoi fotografi, tra dimensione locale e internazionale.

Ancora una volta il Museo delle storie utilizza il linguaggio della multimedialità per raccontare in modo efficace e coinvolgente contenuti complessi, coniugandolo a un modello espositivo tradizionale dove l'oggetto fisico -macchine fotografiche, lastre di vetro, lanterne magiche- restituisce il contatto con la dimensione tridimensionale della storia. 

Un nuovo portale

Tutte le immagini che quotidianamente vengono catalogate e digitalizzate vengono rese online nel nuovo portale. Un contatore in home page ci informa, giorno dopo giorno, del numero di immagini disponibili.

Come rintracciarle? Nella sezione 'Esplora' si trova la maschera di ricerca, un'interfaccia semplice e leggibile, dove effettuare la propria ricerca per parole chiave, autore, periodo, luogo… La ricerca consente di visualizzare e navigare, anche a tutto schermo, le immagini che ci interessano, e di leggere tutte le informazioni ad esse relative, dalle più semplici alle più dettagliate. Oggi le fotografie catalogate e disponibili on line sono quelle dei 37 fondi che costituiscono la Raccolta Domenico Lucchetti e quelle del Fondo Musitelli. In corso di catalogazione i fondi: Agenzia Viaggi Lorandi, Museo del Risorgimento e Tito Terzi.

Ma il nuovo portale offre molto di più. Dalle informazioni dettagliate sul patrimonio fotografico e gli 11 fondi che lo compongono, ai contatti utili per richiedere consulenze agli esperti del Museo delle storie. Un portale dove cercare le storie ma dove le storie vengono anche raccontate. Una sezione è infatti dedicata alle 'Storie d'archivio' dove, con cadenza mensile, il museo illustra per immagini la storia di personaggi, luoghi, eventi che le fotografie dell'Archivio Sestini svelano giorno dopo giorno.

7 professionisti con competenze che spaziano dall’archivistica alla storia dell’arte, in grado di restituire la multiforme natura della documentazione fotografica, coordinati da Roberta Frigeni, direttore scientifico del Museo delle storie di Bergamo e da Jennifer Coffani, responsabile dell’Archivio fotografico.

VISITA LA PAGINA DEL MUSEO DELLA FOTOGRAFIA SESTINI

ESPLORA IL PORTALE